Marino Ficola nasce a Deruta nel 1969. Nel 1993 consegue il diploma di maturità artistica in Scultura presso l’Accademia di Belli Arti Pietro Vannucci di Perugia, di cui era allora direttore Edgardo Abbozzo, uno degli artisti più significativi in Umbria, oltre che in Europa, scultore, grafico, orafo e ceramista. L’anno precedente, 1992, è stato collaboratore teatrale de La MaMa Umbria International di Spoleto, residenza artistica, centro studi e produzione fondata a Spoleto nel 1990 da Ellen Stewartconosciuta in tutto il mondo come La MaMa, già fondatrice e direttrice artistica del Teatro La MaMa E.T.C. di New York).

La carriera di Ficola comincia come assistente di studio della scultrice e pittrice statunitense Beverly Pepper, molto conosciuta anche per le sue opere monumentali e architettoniche e per alcuni interventi di Land art. Tale incarico gli ha consentito di vivere per diverso tempo a New York ed entrare in contatto con le diverse e stimolanti realtà artistiche della metropoli. Tornato in Italia, ha collaborato con Bruno Ceccobelli.

Insieme ad altri artisti perugini fonda, nel 1993, l’Associazione culturale Iride, che si propone di promuovere l’arte e la cultura in tutte le sue forme.

Nel 1995 consegue il Diploma di Computer Designer per Ceramica.

Nel 1997 è uno dei membri fondatori della CLS (Ceramica Libera Sperimentale Deruta), costituitasi grazie alla volontà di giovani artisti derutesi, ma che ben presto ha annoverato un folto gruppo di artisti provenienti da diverse parti del mondo. Tale gruppo, il cui scopo è quello di riuscire a raggiungere un linguaggio espressivo libero dai canoni tradizionali, pur riconoscendo loro l’importanza storica, è attualmente attivo con il suo manifesto e la mostra itinerante art/r/evolution (2010 – 2014).

 Nel 1999 realizza il Manifesto del Festival d’estate di Spoleto nell’ambito delle manifestazioni artistico-culturali spoletine promosse dall’Associazione La MaMa Umbria International.

Nel 2001 è stato protagonista del video Madre Terra per la regia di Marco Agostinelli e prodotto dalla Maloch Rosso Productions di New York.

Nel 2002 ha partecipato alla IV edizione di Viaggiatori sulla Flaminia, alla GCAM di Spoleto.
E’ presente con una sua opera nel Museo Regionale della Ceramica di Deruta, nella sezione contemporanea.

La sua installazione Angelo Blu è presente nel Musèo de los Ángeles de Arte Contemporànea a Turégano, comune spagnolo nella provincia di Segovia, diretto da Lucia Bosè.

Nel 2005 ha esposto presso la facoltà di Architettura di Palermo, nell’ambito del concorso Homus Urbanus.

Nel 2006 ha vinto il premio scultura del concorso Vento d’Avanguardia.

Nel settembre 2008 viene chiamato a partecipare alla collettiva d’arte ceramica dal titolo Concretamente, ospitata dal Palazzo Venezia a Roma, e nell’ottobre dello stesso anno espone a Parigi nella mostra Art Contemporain, Dialogue & Europe.

Nello stesso anno, in occasione della rassegna Migrazioni d’arte contemporanea dall’ Umbria promossa dalla Regione Umbria e dalla Provincia di Perugia, ha esposto presso la Rain Gallery di Pechino. Espone per AICC (Associazione Italiana Città della Ceramica) in occasione della Manifestazione Argilla, al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza e partecipa alla collettiva Dialogue Coreè & Europe, tenutasi a Parigi presso la Galerie Deburaux Aponem.

E’ presente con le sue opere nel catalogo Novecento, ceramiche italiane di E. Gaudenzi.

Da sempre attento al sociale, ha partecipato alla Charity Auction del Gala Dinner per Haiti organizzata dalla Fondazione Rava.
Prende parte a Gubbio alla mostra Omaggio ad Alan Caiger Smith (uno dei più rappresentativi ceramisti inglesi degli ultimi cinquanta anni e sicuramente l’artista vivente più importante, per quel che riguarda la ceramica a lustro) curata da Ettore Sannipoli e tenutasi presso il Museo Civico della città.

È stato recentemente inserito da Emanuele Gaudenzi nei prestigiosi volumi dedicati alla ceramica italiana del XX secolo, “Novecento, ceramiche italiane. Protagonisti e opere del XX secolo”.
Risale al 2010 il successo di Evolution Art Revolution, rassegna promossa dall’ Unesco, partita da Parigi (Selective Art) e arrivata sino a Danzica (Museo Nazionale) per la quale si prevedono tappe in diversi continenti; quella italiana, presso la Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia, è del luglio 2011.
Dal 4 dicembre 2010 al 19 gennaio 2011 si è tenuta, presso la Galleria Palazzo Morelli Fine Art di Todi, la personale dell’artista dal titolo Periferie estreme, curata dal critico americano Alan Jones.
Nel mese di giugno 2011 è stato invitato ad esporre nel Padiglione Umbria della 54° Biennale dell’Arte di Venezia, allestita a Spoleto, negli spazi del meraviglioso Palazzo Collicola, e curata da Vittorio Sgarbi e Gianluca Marziani.
Dal 16 luglio al 21 agosto 2011 una nuova personale dell’artista dal titolo ICE- Glaciazioni contemporanee è stata ospitata presso il Castello Aragonese di Otranto, promossa da Sistema Museo in collaborazione con la Galleria Palazzo Morelli Fine Art.

Collettive:

Trametrame, Strutture e figurazioni: tra scheletro e abito, a cura di Gianluca Marziani, Palazzo Morelli Fine Art, Todi, Pg

Natività, Museo Regionale della Ceramica di Deruta, a cura di Andrea Baffoni, Giovanna Brenci e Manuela De Leonardis

Sintonie, Palazzo Morelli Fine Art Gallery, Todi

Evolution Art Revolution,  Galleria “Selective Art”, Parigi

Evolution Art Revolution, Museo Nazionale di Danzica  (Polonia) diretto da Wojciech Bonislawski

54° Biennale di Venezia, Padiglione Italia: Umbria, a cura di Gianluca Marziani ed ideato da Vittorio Sgarbi,  Palazzo Collicola Arti Visive, Spoleto

Burning New York / ICE, a cura di Roberta Semeraro, Collegio Armeno, Palazzo Zenobio, Venezia.

 

Personali:

Periferie Estreme, Palazzo Morelli Fine Art, a cura di Alan Jones, evento organizzato in collaborazione Sistema Museo. Catalogo a cura di Alan Jones. Ice, Glaciazioni Contemporanee, nell’ambito della rassegna collaterale Oltredali’, a cura di Raffaela Zizzari, un solo show dell’artista derutese presentato da Palazzo Murelli Fine Art, Castello Aragonese, Otranto.

Equilibri, catalogo edito da edizioni PA&PA Arte e Comunicazione, testo a cura di Marco Meneguzzo, Galleria PA&PA, Milano.

Conferenza del gruppo CLS alla biennale d’arte a Taiwan 2014.

News


  • Versando Torgiano

    Quando la ceramica incontra i prodotti della Terra. Il Comune di Torgiano strategicamente posto alla confluenza del fiume Chiascio e del Tevere è sin dall’antichità un territorio votato sia alla ceramica che all’agricoltura. Grazie ad un terreno argilloso e alla

  • Evolution 16.9 a Tecnargilla 2016

    Il MIC in mostra a Tecnargilla 2016 Dal 26 a 30 settembre saranno in esposizione a Rimini diverse opere della collezione del Premio Faenza che raccontano 30 anni di storia della ceramica d’arte Tecnargilla, la più importante fiera al mondo

  • Opera in Maiolica per Ambasciata USA a Roma.

    Notizie dalla Provincia di Perugia Perugia, 5 luglio ‘16 Deruta – Dalla Scuola d’Arte Ceramica Ranieri una maiolica per l’ambasciatore americano L’opera realizzata da Nicola Boccini per Villa Taverna. Il 6 luglio l’inaugurazione a Roma Deruta, 5 luglio ’16 –

  • luce4good

    Il mecenatismo di QVC Italia si rinnova con la mostra Luce4Good – Light Art Ensemble 2015, la luce come progetto di vita a sostegno di Fondazione Umberto Veronesi per il progetto Pink is Good  Dal 10 al 20 dicembre 2015

  • Dire Fare e Baciare

    DIRE, FARE, BACIARE – Villaggio dell’artigianato tipico locale 2/3/4 OTTOBRE 2015_Programma Venerdì 2 16:00 – 21:00 Apertura mostra mercato 17:30 / 18:30 Spettacolo di canti e balli tradizionali itinerante a cura del Gruppo Folkloristico “Agilla e Trasimeno” Sabato 3 10:00