smalto semilucido

Smalti teneri o duri, colori, ossidi, fondenti, quale tecnica usare.
Soft glaze, hard glaze, oxide, pigment, flux.

Moderatori: agape, fantastici

smalto semilucido

Messaggioda manuz » 11 lug 16 12:03

Buongiorno, ho cotto dei piatti (su ripiani diversi) con smalto semilucido piombico ad una temperatura di 960, il lato superiore è cotto mentre quello inferiore è rimasto ruvido; una bottiglia si è addirittura cotta solo per metà!! Potrebbe dipendere dallo spessore o da resistenze mal funzionanti? Ringrazioin anticipo chi saprà aiutarmi.
manuz
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 09 lug 16 11:39

Re: smalto semilucido

Messaggioda CLSDERUTA » 11 lug 16 16:32

Gentile Manuz,
su uno stesso pezzo (piatto) è difficile avere differenza di cottura, anche se alcune resistenze fossero rotte è quasi impossibile avere un lato ben vetrificato e l'altro opaco (non cotto) quindi è possibile che sia lo spessore. Inoltre gli smalti con il piombo già a 920° vetrificano.
Potrebbe essere anche la combinazione di alcune resistenza rotte e poco smalto.
Si potrebbe fare una prova, non sapendo le dimensioni del forno, una piastrella da 30x20 cm in argilla rossa (industriale) smaltarla con il metodo della smaltatura a cascata e cuocerla in maniera verticale con vicino un cono seger oppure un cono ring ETH.
Alla prossima
CLS
Avatar utente
CLSDERUTA
 
Messaggi: 186
Iscritto il: 31 gen 07 19:03
Località: IT - NL - GB - USA - PL

Re: smalto semilucido

Messaggioda manuz » 11 lug 16 19:07

Grazie mille per la risposta, proverò con i suoi consigli, ho dimenticato di aggiungere che lo smalto lucido invece viene molto bene. Le misure del forno 35x40x45. Il programma che utilizzo include 5 spezzate:
- st1 3ore 350
- st2 3ore 700
- st3 2.30ore 935
- st4 30min 960
- st5 20min 960
manuz
 
Messaggi: 3
Iscritto il: 09 lug 16 11:39


Torna a Smaltatura e Decorazione / Glazes and Painting



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite